La parola ai finalisti

Paolo Zagari, autore di “Terra di nessuno”, finalista nella sezione “Miglior reportage italiano breve”, intervistato da Fabrizio Aurilia.

———————–

Silvia Balducci, autrice con Andrea Gerli di “Mafia in Umbria”, finalista nella sezione “Miglior reportage tv locali”, intervistata da Valerio Bassan.

———————–

Gianni Gaggini, autore con Marco Tagliabue e Maria Roselli di “Soldi sporchi”, finalista nella sezione “Miglior reportage internazionale”, intervistato da Ilaria Pedrali.

———————–

Chiara Zappalà, autrice di “Una rovina di città”, finalista nella sezione “Miglior reportage tv locali”, intervistata da Fabrizio Aurilia.

———————–

Francesca Lombardi, autrice di “Infibulazione Km 0, Parma e le mutilazioni genitali femminili”, finalista nella sezione “Miglior reportage tv locali”, intervistata da Fabrizio Aurilia.

———————–

Federico Ruffo, autore con Emilio Casalini di “Ex Eutelia — la vera storia”, finalista nella sezione “Miglior reportage italiano lungo”, intervistato da Simona Peverelli.

———————–

Marco Corrias, autore di “Fanalino di coda”, finalista nella sezione “Miglior reportage italiano breve”, intervistata da Ilaria Perali.

———————–

Domenico Iannacone, autore di “Il progetto — Storia di un’Italia incosciente”, finalista nella sezione “Miglior reportage italiano lungo”, intervistato da Marco Billeci.

———————–

Luca Cusani e Michela Sechi, autori con Francesco Cannito di “Shooting Mohammad”, finalista nella sezione “Miglior reportage internazionale”, intervistati da Ilaria Pedrali.

———————–

Manuela Baldi, autrice di “Olocausto”, finalista nella sezione “miglior reportage tv locali”, intervistata da Stefano Fantino.

———————–

Tiziana Prezzo, autrice di “Saccheggi e violenza a Port au Prince”, finalista nella sezione “Tg”, intervistata da Simona Peverelli.

———————–

Francesco Lombardi, autore di “Vongole tossiche”, finalista nella sezione “miglior reportage italiano breve”, intervistato da Stefano Fantino.

———————–

Francesca Fagnani, autrice di “57 giorni a Palermo” finalista nella sezione ‘miglior reportage italiano lungo’, intervistata da Valerio Bassan.

———————–

Vittorio Romano, autore di “Scampia, vittime o complici?” finalista nella sezione ‘premio giovani’, intervistato da Stefano Fantino.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: