“Cinque parole per il mondo”, i vincitori del concorso per studenti-reporter

Anita Faelli dell’istituto comprensivo Albertelli-Newton di Parma e Paolo Crippa del Liceo classico Alessandro Volta di Como. Sono loro gli studenti-reporter vincitori del concorso “Cinque parole per il mondo”, lanciato dal Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi e da Repubblica.it per ricordare l’inviata della Rai assassinata in Somalia il 20 marzo 1994 insieme all’operatore Miran Hrovatin.

Cielo, immaginazione, luce, energia e rifugio sono le parole scelte da Anita per lanciare un messaggio di pace e di dialogo tra i popoli. Il suo articolo, selezionato dalla giuria composta da Angelo Melone (caporedattore di Repubblica.it), Pasquale D’Alessio dell’Associazione Ilaria Alpi, Federico Taddia (giornalista e autore televisivo), Iole Pelliccioni (assessore alla cultura del Comune di Riccione) e Alessandra Falconi del Centro di media education Zaffiria di Bellaria, si apre così: “Per questo testo avevo pensato a parole come amore, fratellanza, felicità, concetti importanti, ma purtroppo lontani dalla triste realtà di alcune parti della terra. Spero, però, che questo articolo possa invitare i ragazzi ad applicarli, e anche ad apprezzare le piccole cose a cui non diamo quasi importanza, ma che abbiamo in comune anche con chi, purtroppo, non conosce gioia, amore, felicità”.

Ancora più originale la scelta compiuta da Paolo: earth, homo, corazón, amore e dream, parole in inglese, latino e spagnolo, per un messaggio davvero universale. “Trovare un personaggio come Ilaria Alpi che nella sua umiltà ha tenuto sempre di fronte a sé i grandi valori dell’uomo – scrive Paolo nel suo testo – è più unico che raro, in un mondo dove Liberté Egalité Fraternité si vedono solo in piccolo sugli euro francesi”.

Una menzione speciale va anche a Antonio Piccirillo della scuola media statale Mazzocchi di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) per il suoarticolo dal titolo “Accordo, suono, armonia, concerto, orchestra”, ma andrebbero ricordate tutte le centinaia di ragazze e ragazzi che hanno partecipato al concorso, dimostrando quanto siano ancora attuali i valori che hanno guidato Ilaria Alpi nel suo lavoro.

La premiazione dei due vincitori si terrà domani, giovedì 17, a Riccione: l’appuntamento (a Villa Mussolini alle 17.30) vedrà la partecipazione di un ospite d’eccezione: Daniele Mastrogiacomo, l’inviato speciale di Repubblica. Ma il vero riconoscimento per Anita e Paolo sarà essere ospitati a Riccione fino a sabato 19 e poter partecipare alle tante iniziative in programma per la sedicesima edizione del Premio Ilaria Alpi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: